IT: Il Mondo Futuro: 1 Mondo, 15 Stati, circa 250 Catepi
DE: Die Zukunftige Welt: 1 Welt, 15 Staaten, ungefähr 250 Katepen

EN: The Future World: 1 World, 15 States, about 250 Katepes
ES: El Mundo Futuro: 1 Mundo, 15 Estados, aproximadamente 250 Katepes
FR: Le Monde Futur: 1 Monde, 15 États, environ 250 Katepes
PT: O Mundo Futuro: 1 Mundo, 15 Estados, cerca de 250 Katepes

RU: Будущий Мир: 1 Мир, 15 государствa, примерно 250 Kaтeпя

WE: Le Monde Futureze: 1 Monde, 15 SHtates, chirkaw 250 Katepes

Bloges centrezes de "Le Monde Futureze"

IT1: Il Mondo futuro - proposte mie
ES1: El Mundo Futuro - mías propuestas
EN1: The Future World - my proposals
WE1: Le Monde Futureze - miezes propones

IT2: 15 Stati - proposte di altri
DE2 15 Staaten
EN2: 15 States - proposals of others
ES2: 15 Estados - propuestas de otros
FR2: 15 E'tats - propositions d'autres
PT2: 15 Estados - propostas de outros
RU2: 15 Gasudarstva
WE2: 15 SHtates - propones de alies

IT3: MF21/18

IT4: MF 44/30

Les 15 SHtates (ed les chef-urbes)

1) Kanade (Otawe) blog
2) Amerikie (Washingtone) blog
3) Mexike (Mexik-urbe) blog

4) Brazile (Brazil-urbe) blog
5) Arkope (Lime) blog
6) Awstralie (Kanbere) blog

7) Ewropie (Brusele) blog
8) Rusie (Moskwe) blog
9) Siberie (CHite) blog

10) West-Afrike (Abuje) blog
11) East-Afrike/Eost-Afrike (Kaire) blog
12) Sud-Afrike (Gaborone) blog

13) Mez-Oriente (Jerusaleme) blog
14) CHinie (Pekine) blog
15) Sud-East-Azie/Sud-Eost-Azie (Neo-Dele) blog

A) Antarktie blog
B) Vatikane blog

Internacie-Organizazhes blog
Unuiyhinte-Nacies blog

martedì 15 luglio 2008

Presentación en Youtube (en Español)

Presentation on Youtube (in English)

Presentazione su Youtube (in Italiano)

Il Mondo Futuro è – come recita il sottotitolo – “Un progetto per la pace perpetua”. Tale sottotitolo, come si saranno accorti i lettori più attenti e/o gli appassionati di filosofia, deriva da quello del saggio kantiano “Per una pace perpetua”, con cui condivide l'ideale pacifista. “Progetto per la pace perpetua” è, inoltre, il nome che una parte della storiografia, giuridica e non, ha dato a una serie di progetti - opere diseguali di filosofi, diplomatici, politici e uomini comuni – il cui trait d'union è cercare di dare alla Terra un assetto più razionale al fine di favorire la stabilità e/o una pace duratura.

Che cosa differisce questo mio progetto da molti altri?

Come si suol dire, ogni oste dice che il proprio vino è il migliore, ma mi sembra che qualcosa di nuovo ci sia. Innanzitutto non è un'opera solo filosofica, come quella kantiana o di altri; a differenza poi dei primi progetti filosofici europei in epoca pre-contemporanea, esce da un'ottica (quasi) completamente eurocentrica e da una visione non compiutamente pacifista (pregio che invece l'opera kantiana aveva, seppur con qualche eccesso1). Poi il mio progetto si fonda su una sorta di “confederalismo scientifico”, vale a dire gli Stati Federali, confederati nell'ONU, derivano da un'opera di aggregazione che segue precisi standard geografici e statistici, grazie ai quali i 15 Stati non hanno exclavi (a parte l'Alaska per gli Stati Uniti) e misurano attorno ai 10 milioni di kmq (eccetto il Messico). Completano questa prima parte, che è la più innovativa e caratterizzante, le istituzioni giuridico-politiche dell'ONU e il ruolo delle Organizzazioni Religiose, di quelle Non Governative e di quelle Internazionali in questo Nuovo Mondo.

La seconda parte riguarda i valori sottesi a questo nuovo mondo. Essa è un complemento della prima parte, volto ad evitare che la prima parte, da sola, possa apparire come un'esercitazione giuridico-politica senz'anima. Tanti sono i punti “toccati” dalla 2° parte: dall'economia alla politica, dalla filosofia alla religione, per finire con l'informatica. Altrettanti sono i valori propugnati: dal federalismo al pacifismo, dall'ambientalismo alla giustizia, dal socialismo alla partecipazione democratica all'importanza dell'open source e del web 2.0 per una cultura “costruita dal basso”.

La terza ed ultima parte che, per me, non ha la stessa “sacralità” delle altre, pone invece le basi, dopo un'attenta analisi linguistica, ad un'esperantido che sto sviluppando a poco a poco.

L'opera è poi corredata da: 1) citazioni; 2) note sul diritto d'autore (l'opera è sotto licenza “Creative Commons”, in linea con la filosofia “copyleft” propugnata nel libro); 3) Indice Sintetico; 4) Premessa; 5) Appendice; 6) Bibliografia, Emerografia, Tvgrafia, Retegrafia; 7) Indice Analitico; 8) un ampio apparato di note a pie' di pagina; 9) 2 cartine liberamente scaricabili.

Questo è, in sintesi, “Il Mondo Futuro”, un'opera per un mondo migliore.

1Leggasi l'abolizione degli eserciti permanenti. Io punto, più modestamente alla loro inattività, salvo calamità naturali, come forza di “mantenimento della pace”.

Les bellazhes de 14 inter les 15 shtates


Fonte delle foto: Wikipedia (www.wikipedia.org).

Les chefes de les 15 SHtates ed de le UN-e

Note: Ho scelto il Premier o il Presidente in base a chi è il titolare del potere esecutivo. Per le organizzazione regionali ho scelto la figura più importante fra quelle rappresentanti il momento unitario e quindi non i Capi di Stato o di Governo degli Stati parti dell'organizzazione, ma il Presidente della Commissione (in Europa) o il Segretario Esecutivo. In mancanza di 1 organizzazione regionale territorialmente coerente col mio progetto o di 1 Stato ricomprendente almeno metà del territorio, ho scelto il Premier/Presidente dello Stato più vasto come superficie. Alcuni dei personaggi in foto mi suscitano sentimenti molto diversi dall'ammirazione. Fonte delle foto: Wikipedia (www.wikipedia.org).

Les flages de 13 de les 15 SHtates ed de le UN-e

Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow